Fort Frederick, Trincomalee. 19 luglio 2004. Sri Lanka 38 – quando si poteva viaggiare. 106

Marta 19 luglio 2004

[…] Trincomalee e in una baia e ha tre golfi diversi attorno a se, il panorama dal promontorio eguaglia Rio de Janeiro su Copacabana giuro. […]

. . .

ecco la descrizione delle riprese riferite al tema, dal catalogo 2004-05:

nastroseq.pos.durataannomeseg.statolocalitàtema
634-100.012004.07.19SRI LATrincomaleevicino al forteragazzi
635-90.012004.07.19SRI LATrincomaleeil forte, i daini, gli alberi

. . .

MY SRI LANKA 2004. 9. TRINCOMALEE. 26 giugno 2011

[…] Fort Fredrerick, una fortezza olandese del Settecento, e per un attimo ci si ritrova in Europa: non è stato citato nella mail, quella a casa di quella sera del 19 luglio 2004, forse perché è stata soltanto una introduzione. […]

il video è riportato più sotto.

. . .

Trincomalee, Fort Frederick, il promontorio. 19 luglio 2004 – Sri Lanka 2004-2005 29 31 dicembre 2019

oggi faccio perfino fatica a credere che tutte le esperienze che sto descrivendo negli ultimi post furono concentrate in un giornata sola, e che la visita a Trincomalee si esaurì in un pomeriggio.

dalla passeggiata sulla spiaggia sono arrivato, in fondo a questa all’ingresso di un forte, forse olandese, del 1675, che oggi mi ricorda molto quello di Galle, nel sud del paese, che vidi l’anno dopo.

e subito dopo un cartello ci riporta al clima della guerra civile, mettendo in guardia dalle mine tuttora disseminate nel territorio.

in quel paese ferito a sangue da vent’anni di sanguinosa guerra civile della minoranza di storici immigrati indiani, i tamil, per l’indipendenza, si è incancrenita una ostilità insanabile che ha devastato i valori morali delle due comunità e ha generato una vera e propria repulsione della maggioranza buddista (che si autodefinisce come singalese, trasformando un conflitto religioso e di minoranza etnica in uno scontro quasi razziale, apparendo a tratti a volte francamente fascista e razzista) contro quella minoranza, culturalmente non aliena dalla violenza.

la contrapposizione fra il pacifismo filosofico della tradizione buddista e l’accettazione barbarica della violenza, che è invece tipica dell’induismo profondo (nonostante la reinterpretazione moderna in chiave pacifista ed ecologista iniziata da Vivekananda e proseguita da Gandhi), rende paradossalmente i buddisti più insensibili e sanguinari dei politeisti induisti.

. . .

il solito post del 2011, conferma la nazionalità del forte: olandese; furono loro a subentrare ai portoghesi nella colonizzazione del paese, prima di essere soppiantati a loro volta dagli inglesi. non mi trovo del tutto d’accordo però con la seconda annotazione sul ritrovarsi in Europa per la presenza dei cervi: identifica come tipicamente europea la presenza dei cervi e i cerbiatti che oggi occupano il forte: sono infatti un importante simbolo buddista di purezza; pertanto la loro presenza non è zoologica, come ho superficialmente interpretato allora, ma religiosa.

il clima buddista è del resto confermato dalla piccola pagoda bianca, molto moderna, e da una statua stilizzata del Buddha, che sarebbero poco significative se non fossero in quella posizione panoramica; la vedremo però in un video successivo.

3-1

il video che segue, prima parte dell’originario video successivo del 2011, permette di rendersene conto, anche se, sullo stesso promontorio ora il punto di vista è cambiato, non soltanto per le vedute della baia di Trincomalee, ma anche per il subentrare, a poca distanza di un tempio induista che sarà il protagonista dei prossimi spettacolari video, da rinviare comunque all’anno prossimo.

per ora domina l’azzurro straordinario del mare.

il video dedicato al forte, montato nel 2011, viene integralmente riportato anche adesso, per la prima volta fra tutti senza nessun rimaneggiamento: ha una misura relativamente contenuta ed è gradevole nell’alternare le immagini pacificanti di questi miti animali, con qualche scorcio spettacolare di una nuova e diversa spiaggia affacciata verso il sole che tramonta.

prima versione del video:

. . .

in questa riorganizzazione dei video e dei post, invece, il video viene sostituito da uno più breve, che si limita a presentare il primo accesso al forte…

Una risposta a "Fort Frederick, Trincomalee. 19 luglio 2004. Sri Lanka 38 – quando si poteva viaggiare. 106"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...