San Francisco, Annick – my roundtheworld n. 113 (1a parte) -73

25 ottobre 2014

che giornata questo 24 ottobre: cosi` piena, da avere paura di dimenticarsi qualcosa adesso a descriverla; cosi` piena, che i vari argomenti possono essere soltanto accennati.

* * *

Annick, prima di tutto.

una donna segnata da qualche decennio di vita piena, ma dagli occhi vivissimi, mobili ed intelligenti, che si siede davanti a me alla colazione nell’ostello (questa mattina c’e` il sole…).

ha del fascino e sento che avrebbe voglia di parlare, ma la mia imbranataggine con l’inglese mi induce a starmene un po’ chiuso; poi pero` c’e` un’occasione di scambio, colta al volo quando alzo gli occhi dal piatto, e cosi` scopro con sollievo che Annick e` francese: il mio francese e` altrettanto approssimativo ne` mai studiato a scuola quanto il mio inglese, ma insomma, grazie alle assonanze, e` piu` sciolto o sfacciato, fate voi.

Annick ha 61 anni e una vita speculare e parallela rispetto alla mia.

tre figli, per cominciare: due maschi e una femmina – io un maschio e due femmine; ma la cosa piu` sorprendente e` che sono nati tutti esattamente due anni dopo i miei, cioe` ciascun figlio suo due anni dopo ciascun figlio mio.

e anche Annick ha divorziato, ed ha ripreso a viaggiare da sola quest’anno dopo quarant’anni: era venuta a Boston, come ragazza alla pari quando era ancora tale anagraficamente, mentre ragazza nel cuore lo e` ancora, ed e` tornata negli USA per questo suo recupero di giovinezza, a trovare la famiglia di allora e i suoi figliocci, che erano gia` stati in Francia a salutarla anni fa, ed ora vivono in California.  

Annick e` entusiasta di questa esperienza che sta facendo e credo che il mio esempio possa averle dato coraggio.

ci scambiamo le mail, resteremo in contatto, e ci facciamo anche fotografare.

unnamed

* * *

questo video spezza la progressione cronologica a cui sinora si sono sempre attenuti i videoclip del mio roundtheworld, e va a recuperare le foto della mattina della giornata del 23 ottobre 2014; poi, peggio ancora, le fa seguire da quelle della sera del 22.

in mezzo le immagini dell’ostello della gioventu`(definizione che potrebbe sembrare sarcastica, vista la mia presenza) e di Annick, la giovane sessantenne francese che ho conosciuto li`.

ne avevo parlato ampiamente il giorno dopo; vi rimando a quel post, e qui mi accontento di una citazione essenziale:

ragazza nel cuore lo e` ancora, ed e` tornata negli USA per questo suo recupero di giovinezza.

. . .

ieri Annick e` andata in auto con alcuni amici dall’altra parte della baia e mi ha mandato per mail anche questa foto, presa da un punto dove io non sono stato, e vi si vede il ponte immerso nella nebbia, come appunto appariva ieri, con San Francisco di fronte.

ma ecco che qui pubblico la foto che Annick mi aveva lasciato, del Golden Gate visto dall’altra parte della baia.

unnamed-1

e se poi guardate bene, sotto i grattacieli, a destra del molo del porto, si vede una piccola macchia di verde, ed e` il promontorio dove sta l’ostello.

 . . .

il video, invece, continua a rendere conto della san Francisco quotidiana e non monumentale, come il precedente, col quale condivide il commento musicale: una vera citta`, in fondo un poco europea, dove e` troppo facile perdersi con la mente e con le gambe.

e poi le immagini inconsuete per l’idea che noi abbiamo di lei, della nebbia che si infila nella baia, avvolgendo il grande ponte sospeso.

fu proprio questa nebbia molto frequente che impedi` per molto tempo che venisse scoperto questo luogo meraviglioso, prossimo all’oceano, ma distinto e separato da esso come un Mediterraneo in formato ultra-ridotto.

dscf1626

. . .

nelle parti in neretto ho riprodotto il post SAN FRANCISCO, CHE GIORNO L’ULTIMO GIORNO – MY ROUNDTHEWORLD N. 113 – 620., integrandolo con questo altro post, invece inserito nel testo in caratteri normali, con piccoli adattamenti:

San Francisco, dalla sera al mattino – VIDEOCLIP n. 570

Advertisements

3 thoughts on “San Francisco, Annick – my roundtheworld n. 113 (1a parte) -73

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s