Teotihuacan, il Patio de los Pilares e il Museo – VIDEOCLIP n. 608

un museo e` un museo, pero` mi si deve dare atto che nel mio viaggio intorno al mondo non ho ecceduto in musei e ho privilegiato l’esperienza diretta – anche se poi non li ho neppure evitati.

in questo caso, il museo del sito di Teotihuacan non e` un grande museo della cui conoscenza non si possa fare a meno, e tuttavia sono contento lo stesso di averlo visitato.

la sensazione stranissima che mi ha fatto e` che nel Messico il passato pre-colombiano, in teoria totalmente cancellato dalle radicali distruzioni della conquista spagnola, sia invece straordinariamente vivo come sedimentazione culturale.

e` come se quella cultura, proprio perche` ne venivano distrutti tutti i simboli fisici, si fosse ritirata in un inconscio non detto e non dichiarato, che la cristianizzazione apparente del paese non e` riuscita a scalfire.

anzi, e` la visione della vita, e della morte, tipica delle civilta` indios che e` penetrata nel cattolicesimo locale e se ne e` impadronita.

di qui la straordinaria originalita` del Messico, che e` stata per me una vera sorpresa.

ma anche la straordinaria continuita` fra gli elementi della cultura azteca o di quelle che l’hanno preceduta e accompagnata, e i riti delle vicine feste cattoliche dei santi e dei morti.

quelli che mi attendono a partire dal giorno dopo questa mia visita, ma vivono gia` in preparativi straordinariamente sentiti;

e saremmo anche alla vigilia della notte di Halloween secondo i riti dell’aenricanismo di massa.

dicevo nel diario online:

la morte e la vita per gli atzechi erano governati dalla stessa divinita` e probabilmente i teschi colorati sono un simbolo della condizione di immortalita` alla quale, come e` indiscutibile, la morte ci fa accedere.

CDMX, I 43 STUDENTI SCOMPARSI, HALLOWEEN, TEHOTIHUACAN, LA ZONA ROSA – MY ROUNDTHEWORLD N. 120 – 634.

insomma, quello di Teotihuacan e` il primo museo archeologico in cui mi e` parso di visitare non il passato, ma una dimensione del presente nascosta e ancora viva.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s