Tijuana, la citta` – VIDEOCLIP n. 592

Tijuana, 29 ottobre, secondo l’ora locale

che cosa raccontare di Tijuana, una citta` che un secolo fa era un borgo di 1.000 persone ed ora e` cresciuta di 1.200 volte tanto, cioe` e` diventata piu` grande di Torino o di Genova ed e` considerata una citta` ricca e costosa rispetto agli standard delle altre citta` messicane?

dopotutto l’ho visitata dalle 11 di mattina, orario in cui sono uscito dalla camera, alle 3 del pomeriggio (…).

in realta` credo che per una visita completa sarebbe bastato solo un paio d’ore in piu`, cioe` muovere le chiappe alle 9, quando mi sono svegliato.

ma proprio il carattere cosi` comune di Tijuana, che e` priva di qualunque caratteristica troppo individualizzata che non sia la velocita` tutta californiana della sua espasione, la rende interessante come primo approccio al Mexico e qui provo a dire tutte le mie impressioni sulla citta` e su questo primo squarcio di nazione.

per prima cosa, sono spariti i barboni dalle strade; se volete il livello medio della ricchezza (e della bellezza) si e` molto abbassato, anzi e` chiaro che siamo tornati ai confini del terzo mondo, in un paese non troppo sviluppato e c’e` il solito disordine, che e` anche vitalita`; ma la conferma che la poverta` estrema e` il prodotto della diseguaglianza sociale sta nelle strade modeste di Tijuana, dove mancano le immagini di abbrutimento estremo dell’altra California, quella degli States.

capisco che questo possa meravigliare o sembrare preconcetto, ma non posso fare altro che dire la verita` di quello che ho visto.

magari molti che si recano li` non li vedono neppure gli homeless o e` come se non li vedessero, ma io invece ho uno sguardo che li vede; che cosa posso farci?

e a Tijuna, un poco stracciona, sporca e disordinata non ce n’erano…

insomma, la sensazione mia e` di essere in un paese molto piu` egualitario, cioe` piu` democratico. (…)

ma la seconda sorpresa sono i colori e la ricchezza dei murales.

niente di particolare ne` tanto meno d’autore, cose in fondo dozzinali, pero`, forse anche per merito della luce solare, questo affascinante accostamento di colori sgargianti colpisce tanto di piu` quanto piu` e` casuale e privo di una precisa intenzionalita` artistica: e` un modo di essere felice e spontaneo, inconsapevole e soltanto naturale per chi lo pratica.

TIJUANA E IL MEXICO (MANCANO LE NUVOLE, PERO`) – MY ROUNDTHEWORLD N. 119 – 630.

come si vede da questi stralci del resoconto online 2014, Tijuana e` stata vissuta con entusiasmo.

non e` servita a cancellarlo la sua fama di citta` di prostituzione, altri traffici ambigui e delinquenza – di cui del resto la citta` stessa vive -, e molto pericolosa.

il video lo conferma.

per l’occasione sono riuscito a ricominciare ad utilizzare il vecchio videomaker per Vista, decisamente molto miglioe dell’ultima versione; e dunque anche la sua qualita` tecnica e` un po’ migliore degli ultimi due.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s