Rotorua, la citta` incredibile – VIDEOCLIP N. 434

guardate, per piacere, questo breve videoclip con alcune immagini della citta` di Rotorua, prese in parte il pomeriggio del 22 settembre (2014) e in parte la mattina del 23:

e adesso che cosa pensate di questo pezzetto del diario del mio arrivo a Rotorua due anni fa?

… se non fosse che il vento e` diventato, se possibile, ancora piu` pungente, appena fuori dal bus, forse perche` siamo scesi, sia pure di qualche decina di km soltanto, verso il sud, cioe` verso il polo, forse perche` siamo saliti anche dal livello del mare. (…)

del resto, a parte la sorpresa di queste nuvole di vapore che si levano da dietro dei recinti nei prati, la citta` e` altrettanto scostante di Hamilton: queste strade larghe 30 o 40 metri anche nel centro, l’ampiezza dei giardini, le case basse, che quasi si perdono nel verde, tutto produce l’impressione di un individualismo esasperato, di una presa di distanza dal prossimo, fino a ridurlo a lontano.

FUGA DA HAMILTON: L’INCREDIBILE ROTORUA, NUOVA ZELANDA – MY ROUNDTHEWORLD N. 72 – 555.

https://bortocal.wordpress.com/2014/09/23/fuga-da-hamilton-lincredibile-rotorua-nuova-zelanda-my-roundtheworld-n-72-555/

niente che giustifichi questa antipatia immediata, direte, alla liuce del video, che presenta invece una citta` luminosa e con un tipico tocco a volte bizzarro, a volte fiabesco, ma sempre molto creativo, che e` tipicamente neo zelandese.

a dimostrarlo basterebbe la foto di copertina con i maglioni messi ad un albero…

di lana grossa, naturalmente: col freddo che fa!

vero che quelle parole di la` sopra si riferiscono alle impressioni del primo momento, e non a quelle dell’uscita successiva dall’ostello.

ma credo che la vera spiegazione di queste parole aspre, cosi` fuori posto, stia in questo ulteriore frammento del diario, che avevo saltato prima:

e tutto questo mi spinge a passare tutte le prime ore del pomeriggio a letto, una volta raggiunto questo ostello dove ho confermato la scelta di una camera singola, e crepi l’avarizia, al momento.

e questo dopo che ad Hamilton avevo gia` fatto quasi 14 ore di dormita filata!

giusto per ricordarsi come anche l’apprezzamento per quel che si vede sia molto legato alla forma fisica del momento.

in ogni caso quando sono tornato per le ventosissime vie di Rotorua, dopo l’ulteriore riposo, certamente ogni stanchezza era passata.

anzi ho cominciato ad innamorarmi di questa citta`.

e nel video ho cercato di trasmettere queste emozioni.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s